Le tisane contro l’insonnia: passiflora e camomilla

tisane insonniaSebbene le tisane costituiscano un rimedio piuttosto leggero nei confronti dell’insonnia, esse sono benefiche alternative ai rimedi farmacologici e possono essere assunte non solo alla sera, ma anche durante il corso della giornata per sedare gli stati di ansia e di nervosismo.

La tisana per eccellenza contro l’insonnia è la camomilla. La camomilla contiene dei flavonoidi in grado di sedare leggermente il sistema nervoso e, per questo motivo, viene consigliata se si soffre di insonnia ad uno stato leggero. La camomilla più efficace è quella essiccata in fiore, la quale può essere coltivata anche sul balcone di casa con ottimi risultati. Quando la camomilla è in fiore è necessario raccoglierla e dividere la parte interna dai petali, far seccare il tutto in un luogo asciutto e riporre il contenuto in un barattolo di vetro a chiusura ermetica. Per rendere la camomilla più benefica è utile dolcificarla con del miele, il quale addolcisce le vie respiratorie e stimola il sonno.

La passiflora è un’alternativa più forte alla camomilla e spesso si trova in miscela con altre piante, come la camomilla stessa e la valeriana. La passiflora ha un sapore buonissimo, ma soprattutto si presenta come una delle tisane più efficaci per contrastare l’insonnia. Essa può essere assunta anche durante il giorno per combattere fenomeni di nervosismo, ma attenzione se si svolgono lavori dove è richiesta la massima attenzione o se si deve guidare, perché questa pianta allenta le tensioni ma provoca anche un leggero effetto di torpore.

La passiflora deve essere somministrata da un esperto erborista se si desidera consumarla in versione secca, altrimenti è ideale acquistare delle bustine già pre dosate e attenersi alla posologia indicata. La passiflora aiuta inoltre a ritrovare il buon umore, in quanto è leggermente euforizzante, per cui può aiutare a contrastare gli episodi di insonnia dove la causa principale è da ricercarsi in stati di malinconia o di turbamento psico emozionale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Please Do the Math