Il rilassamento muscolare contro l’insonnia

rilassamento muscolareL’insonnia può essere combattuta in molti modi, agendo sia a livello psico-emozionale che con l’assunzione di speciali preparati. Spesso questi prodotti sono votati ad indurre il rilassamento muscolare, tramite il rilascio di particolari sostanze che agiscono a livello nervoso.

Combattere l’insonnia con questi metodi può risultare efficace, soprattutto se si associa una metodologia di rilassamento muscolare indotta dalla mente. Si tratta di esercizi mirati, insegnati nei centri specialistici o dal proprio medico curante. Il primo passo si basa sulla presa di coscienza del ruolo che ogni muscolo compie nell’organismo. La base è molto simile al rilassamento che precede le sessioni di hatha yoga, dove viene dato il benvenuto ad ogni organo e si chiede alla mente di percepirlo singolarmente.

Ecco che gli arti, il collo, le sezioni del torace e ogni minima parte del corpo viene concepita come singola, per poi essere intesa come parte di una globalità. Il rilassamento muscolare associa la presa di coscienza mentale della funzione dell’organo o del muscolo alla pratica fisica di tenderlo o di irrigidirlo per alcuni istanti. Al termine questa sezione del corpo viene rilasciata, per dedicarsi alla successiva. Incredibilmente efficace è il rilassamento muscolare effettuato in un ambiente positivo, caldo e asciutto. Sappiamo bene quanto l’ambiente possa determinare la nascita dell’insonnia e, per questo motivo, è fondamentale ricreare una stanza pulita, profumata e calda.

La temperatura deve essere armoniosa, non bollente ma nemmeno fredda, per permettere che il rilassamento muscolare avvenga con facilità. L’ultimo organo da trattare è sicuramente il capo, in quanto da esso dipende la volontà di indurre il sonno. Anche in questo caso le tecniche di rilassamento sono diverse e prevedono esercizi mirati alla liberazione della mente e alla percezione del sistema nervoso in senso più ampio. Come avviene con la desensibilizzazione, anche in questo caso la presa di coscienza delle parti del corpo conduce a rafforzare lo stato d’animo e quindi a non avere paura del corpo e delle sue reazioni. Il primo passo verso l’induzione ad un sonno benefico e ristoratore.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Please Do the Math