Le tre maggiori tipologie di insonnia

insonnia21L’insonnia è una patologia che affligge molte persone in tutto il mondo. Le ragioni della sua insorgenza sono varie e dipendono da cause ambientali, fisiche e legate alla sfera psico emozionale. Non tutti sanno che l’insonnia si divide principalmente in tre tipologie, le quali interessano sia la manifestazione che i tempi nei quali essa si presenta.

La prima tipologia di insonnia viene chiamata iniziale, in quanto interessa la difficoltà di prendere sonno. La sua nascita dipende da fattori principalmente legati alle abitudini e agli stili di vita. L’assunzione di elementi eccitanti, il protrarsi di attività fisiche ed intellettuali troppo intense e lo svolgimento di pasti troppo pesanti può dare vita all’insonnia iniziale.

La seconda tipologia viene chiamata insonnia centrale, in quanto si manifesta con frequenti risvegli nel cuore della notte. Questa tipologia trova origine in problemi legati alla sfera psico emozionale del soggetto, come ad esempio l’ansia, gli attacchi di panico e le situazioni legate ai problemi personali in generale. Al contempo, l’insonnia centrale può derivare da alcune patologie fisiche, quali ad esempio l’angina. Il ritmo cardiaco alterato può, infatti, portare ad un risveglio improvviso nel cuore della notte, protratto in due o pi volte nella stessa nottata.

L’ultima tipologia di insonnia si chiama terminale e si manifesta con un risveglio prematuro, il quale avviene alle primissime ore dell’alba e senza che il giusto tempo dedicato al riposo sia trascorso. Questa insonnia dipende da una sinergia di problemi fisici e psicologici. La presenza di preoccupazioni o il vivere quotidianamente uno stato di tensione intenso favoriscono il risveglio precoce per l’emergere di pensieri tipici dello stato di veglia. Questi pensieri interferiscono con il mantenimento degli stadi più leggeri del sonno e quindi annullano la possibilità di riaddormentarsi con serenità. Le tre tipologie di insonnia sono quindi simili nella sintomatologia, ma forse diverse nelle cause che le originano. E’ importante analizzare quale tipologia di insonnia stia avvenendo, per esporre in modo completo al proprio medico i passaggi che si vivono e quindi ricercare la cura più adatta per giungere alla risoluzione del problema.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Please Do the Math