L’insonnia causa dolore fisico?

insonnia doloriUn recente studio pubblicato sull’autorevole rivista Arthritis & Rheumatology ha interessato ben 4000 pazienti sofferenti di dolori diffusi che presentavano un’età maggiore di cinquant’anni. Lo studio è stato condotto dal dott. John McBeth, epidemiologo presso l’Arthritis Research Uk Primary Care Centre della Keele University nello Staffordshire, Regno Unito, che ha voluto analizzare il rapporto tra l’insonnia e l’insorgenza dei dolori diffusi. Per dolori diffusi si intendono sintomatologie di natura dolorosa che colpiscono diverse parti del corpo. In particolare, si tratta di dolori muscolo-scheletrici, i quali interessano soprattutto gli arti e la schiena.

L’equipe del dott. McBeth ha analizzato non solo i comportamenti dei suoi pazienti in termini generali, ma si è soffermato sulla loro qualità del sonno, portando alla luce un risultato a dir poco enigmatico.

Più della metà delle persone sofferenti annoverava infatti episodi di insonnia nella sua vita. L’analisi del riposo ha rivelato una correlazione sicuramente stretta con l’insorgenza dei dolori muscolo-scheletrici, la quale può essere spiegata con la difficoltà di rigenerare l’apparato durante la notte e quindi di sottoporlo ad uno stress continuo. I risultati si traducono in fenomeni dolorosi talvolta difficili da spiegare da parte dei pazienti, ma sicuramente problematici per i soggetti stessi. Il dolore avvertito durante il giorno conduce inoltre le persone a provare nervosismo e stress, fattori che non contribuiscono a rilassare le articolazioni e che quindi, a loro volta, inducono l’insorgenza dell’insonnia.

Analizzando questo circolo vizioso, il dott. McBeth e la sua equipe si sono scoperti concordi sull’importanza della prevenzione e sulla fondamentale applicazione di una terapia che aiuti le persone a riposare nel modo corretto, per rigenerare il corpo e permettere che i sistemi muscolare e osseo possano riposarsi nel modo corretto durante la notte.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Please Do the Math