Guarire dall’insonnia da schermo blu: arriva l’app Twilight

twilight insonnia appQuante volte ci è stato detto che gran parte della nostra predisposizione all’insonnia dipende dall’uso eccessivo di smartphone, computer o tablet nelle ore che precedono il sonno, causando il cosiddetto effetto da “schermo blu”, per alcune persone capace di impedire un buon riposo?

Secondo diversi studi, confermati anche da esperti di medicina del sonno quali Paul Gringas dell’istituto Evelina Children’s Hospital londinese, i bambini ed i giovani risultano essere i più suscettibili ad ansia e insonnia dopo un utilizzo prolungato dei videoterminali, in condizioni non adeguatamente illuminate, in cui l’occhio possa gradualmente abituarsi: come conciliare quindi l’uso di tablet e smartphone con un buon sonno?

Grazie ad una nuova app gratuita, Twilight, disponibile per terminali Android, è possibile intervenire direttamente sulle nostre abitudini d’uso dei nostri device elettronici preferiti, applicando al display un utile filtro che andrà a modificare le impostazioni di luminosità, aiutandoci a risentire molto meno della colorazione bluastra dello schermo, sostituendola invece con il colore rosso, noto per favorire in diversi casi il rilascio di più melanina, consentendoci di recuperare il sonno perduto e di evitare i fastidiosi stati di dormiveglia protratta a volte anche per ore.

Il funzionamento di Twilight è effettivamente alla portata di ogni utente e prevede la possibilità di specificare il tipo di oscuramento più adatto alle nostre esigenze così come l’impostazione di diversi orari della giornata in cui l’app può entrare in funzione. Grazie alla regolazione automatica della luminosità è inoltre possibile testare diverse opzioni tarate su misura per quanto riguarda l’orario di lettura o di uso del terminale, permettendoci quindi un buon compromesso tra uso dei device elettronici prima del sonno e capacità di riposare bene.

Gli effetti dell’applicazione possono naturalmente variare da persona a persona; tuttavia non manca chi da Twilight ha tratto vero e proprio beneficio, recuperando il piacere di un buon sonno laddove sembrava quasi impossibile.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Please Do the Math