La desensibilizzazione: un metodo per curare l’insonnia

insonniaChi soffre di insonnia e non trova beneficio nell’assunzione di prodotti naturali può cercare di risolvere il problema recandosi in un centro del sonno, ovvero in una struttura spesso affiliata agli ospedali che si occupa di curare in modo specifico questo problema.

Molte sono le tecniche attuate in questi centri, le quali interessano soprattutto lo stato psico-emozionale del paziente. In particolare un metodo intenso e spesso impiegato si chiama desensibilizzazione e si basa su cure attuate sull’origine psicologica del problema. Molte volte l’insonnia insorge per cause legate allo stress, alla vita di ogni giorno e può essere indotta da particolari paure o stati di tensione.

Ognuno di noi prova sentimenti contrastanti e diversi di fronte alle situazioni lavorative, sociali e personali. Una volta individuata la causa psicologica dell’insonnia la desensibilizzazione si occupa di cancellarla, inducendo il paziente a provocare volontariamente queste sensazioni prima di dormire.

Se a prima vista questo trattamento può sembrare violento e invasivo, in seconda battuta si comprende che la sua efficacia si basa sulla conoscenza del problema. Conoscere per combattere è la regola della desensibilizzazione. La desensibilizzazione può essere intesa come una sorta di educazione ad affrontare, risolvere e quindi cancellare i problemi che danno origine all’insonnia. Essa si pratica attraverso esercizi mentali ben definiti e protocollati dalla medicina moderna.

Non si tratta quindi di immaginare il capo che ci fa una ramanzina, ma di imparare a comprendere il valore delle azioni vissute, di comprenderne le ragioni scatenanti (il capo ci fa una ramanzina ma ha ragione oppure è solamente una persona cattiva?). Si tratta di un percorso difficile, ma che sicuramente scava all’origine del problema per porvi rimedio. Al contempo la desensibilizzazione opera un auto rafforzamento della propria autostima e aiuta il soggetto a comportarsi in modo più lucido e forte anche nelle situazioni di vissuto giornaliero.

Ovviamente, come qualsiasi altra terapia medica, la desensibilizzazione deve essere operata da uno specialista del settore: no quindi al fai da te o a facili soluzioni. Bisogna sempre rivolgersi a centri medici specializzati, magari proprio nelle terapie per l’insonnia, o a comprovati specialisti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Please Do the Math