Come combattere l’insonnia da cambio ora legale

insonnia ora legalePochi giorni fa è cambiata l’ora legale, che ha visto le lancette spostarsi un’ora in avanti e quindi farci dormire un’ora in meno. Molte ricerche vengono eseguite ogni anno in merito ai cambiamenti e ai disturbi che interessano le persone in questa fase transitoria, soprattutto nei confronti dei bambini. E’ infatti stimato che circa 250 mila bambini andranno a soffrire di tensione, di nervosismo e quindi di insonnia durante questo cambio di ora, manifestando sintomi che poi si esauriranno nell’arco di una settimana.

Ma come si combatte l’insonnia primaverile? Per quanto riguarda i piccoli, è buona norma spostare in avanti l’orario della nanna di circa un’ora, almeno nei giorni che precedono i cambi, per dare la possibilità al ritmo circadiano di equilibrarsi. E’ inoltre molto utile trascorrere tanto tempo all’aria aperta, il più possibile, per permettere al corpo di abituarsi alla luce più intensa e anche di stancarsi positivamente per indurre un sonno naturale.

Per quanto riguarda gli adulti, vale un po’ la stessa regola, ovvero è necessario abituare il corpo al cambio stagionale e quindi cercare di trascorrere alcune ore fuori dall’abitazione o dal luogo di lavoro. In questo modo gli occhi si abituano alla nuova luce ma anche l’organismo percepisce i cambiamenti stagionali in modo più naturale, assecondando quindi i ritmi e ricercando un riposo notturno in modo più indotto.

E’ altresì importante mangiare frutta e verdura fresche di stagione, che depurano l’organismo e aiutano la digestione serale. Nello specifico, è possibile affidarsi alle primizie, come gli asparagi, e preferire un consumo di latticini leggeri che stimolano la produzione di triptofano, un alimento che dà vita alla produzione di seratonina nel cervello. Preferire cibi riposanti e trascorrere tanto tempo all’aria aperta sono abitudini che devono associarsi a un graduale cambiamento della biancheria da camera, che deve rivelarsi più comoda e leggera. E’ arrivato il momento di rinfrescare i tessili, quindi di togliere un piumino per abituare piano piano il corpo alla nuova stagione e assicurare un riposo più benefico durante le ore notturne.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Please Do the Math